Expertise

Oggetto: Acquasantiera Materiale: Argento

Dimensioni: h = cm 20,5 l = cm 8,3

Peso: gr 49,20

Periodo: 1820 circa

Luogo: Milano

Acquasantiera in argento raffigurante Cristo in croce con due angeli inginocchiati ai piedi della stessa.
Il contenitore per l’acqua santa ha, sul bordo, una piccola greca lavorata a sbalzo mentre la parte centrale è decorata con motivi a quadrifoglio inscritti in rombi regolari. La parte inferiore termina con la figura di un cherubino, angelo che, come riporta l’Antico Testamento, è preposto all’intercessione presso Dio.

L’analisi dei tre punzoni collocati sulla parte posteriore, approvati durante il governo di Eugenio di Beauharnais, Vicerè del Regno Italico, nel 1810, e rimasti in vigore durante il Regno Lombardo Veneto, ci consente di definire le caratteristiche del manufatto.

1. Il punzone con l’impronta dell’ettagono con, al centro, il mondo contornato dalle sette stelle dell’Orsa Maggiore, ovvero lo zodiaco con i sette trioni, sta a significare che il materiale del prodotto è argento con titolo 800/1000 (Figura 1).

2. Il punzone con il simbolo dell’aratro, conferito all’Ufficio di Garanzia di Milano, significa che l’oggetto è stato costruito in questa città (Figura 2).

3. Il terzo punzone riporta l’immagine del Duomo di Milano con le lettere “S” e “R”, che dovrebbero riferirsi alla bottega in cui l’oggetto è stato prodotto, ma che non si è potuta individuare (Figura 3).

Figura 3

Figura 2

Figura 1